Villa Ada di Roma- L’arte contemporanea nel verde. Fondazione Volume

Villa Ada Roma Incontra il Mondo
Incontri di arte contemporanea a Villa Ada

 

L’ARTE CONTEMPORANEA NEL VERDE DI VILLA ADA

Con Valentina Gioia Levy e Fondazione “Volume”
Dal 10 luglio al 12 agosto 2016
Via di Ponte Salario 28 – Ingresso Gratuito

****

L’arte esce dal museo e trova spazio in uno dei parchi più belli di Roma, Villa Ada, con due progetti di arte contemporanea: il primo a cura di Valentina Gioia Levy e il secondo di Fondazione Volume
La Levy arriva nel parco capitolino con Villa Ada Roma Incontra il Mondo per affrontare il tema del rapporto tra il qui e l’altrove, tra utopia ed eterotopia, tra orizzonti reali ed interiori, tra spazi vissuti e sognati, tra luoghi di approdo e luoghi abbandonati; tre le installazioni ambientali della curatrice indipendente, che il pubblico potrà visitare per tutto il mese di luglio: Tout Doit Disparaitre e Le Radeau de la Méduse (Excursion 5) di Arnaud Cohen e Untitled di Federica Di Carlo.

Inoltre, domenica 10, giovedì 14 e, ancora, domenica 24 luglio, incontri con artisti e curatori in cui si svolgeranno performance, talk, approfondimenti, workshop e laboratori per i più piccoli.
Secondo progetto ospitato da Villa Ada Roma incontra il mondo è 3500 CM2, progetto a cura di Fondazione Volume x Crosswise, nato nel 2004 da un’idea di Lorenzo Benedetti.
3500 cm2 sono i centimetri quadrati a disposizione di un artista per realizzare un manifesto 50 x 70, ma è anche l’arte che vive in un luogo urbano, che esce da suoi spazi per raggiungere un pubblico eterogeneo e più vasto di quello che è solito visitare musei e gallerie: una mostra senza confini spaziali e temporali che si sviluppa nel tempo e si diffonde senza controllo, un modo inedito di costruire una piattaforma culturale che amplifica le possibilità comunicative dell’arte, una forma possibile di interazione tra artista e pubblico.

Durante sei concerti della rassegna Villa Ada Roma Incontra il Mondo ( Wilco, Calcutta, Tyler the Creator, Tortoise, Gramatik e Niccolò Fabi) saranno distribuiti gratuitamente al pubblico i poster della misura 50×70 realizzati dai 6 artisti diversi: centinaia di copie del manifesto diffuse all’interno della manifestazione che creano nuovi “spettatori/collezionisti” d’arte.
Festival di particolare interesse per la vita culturale della Città 2014-2016, Villa Ada Roma Incontra il Mondo è realizzato con il contributo di Roma Capitale in collaborazione con la SIAE ed è inserito nell’edizione 2016  dell’Estate Romana

Autore: admin

Condividi