Francesco NICOLOSI FAZIO- Brexit e sangue. Ovvero, la finanza uccide anche così

 

Brexit e sangue


 

NON E’ FANTAPOLITICA, E’  MAFIASCISMO

Ovvero, la finanza uccide anche così

****

Certamente il dato numerico dei “morti per crisi” non sarà mai rivelato. Ma, solo in Italia, i dati ISTAT rivelano un enorme incremento dei decessi che, tra l’altro, superano le nascite, in tutto, nonostante l’immigrazione, la popolazione italiana diminuisce. Difficile stabilire le cause dell’incremento delle morti, ma alcune ipotesi, riconducibili all’economia imperante, sono molto plausibili: abbandono delle cure mediche di milioni di cittadini per povertà; depressioni micidiali (con conseguenze fino al tumore); suicidi per motivi economici; stragi familiari.

In tutto questo la finanza non si pone certo il problema delle “morti collaterali”; magari questi terribili eventi sono ben accolti da chi comanda, in quanto contribuiscono ad accrescere l’aura di onnipotenza che circonda i banchieri ed i loro complici. “Possiamo pure farti morire!”

Recentemente una indagine USA ha segnalato che, tra i “morti per crisi”, si possono annoverare un enorme numero di suicidi sospetti che hanno eliminato tanti banchieri “scomodi” in tutto il mondo. Tra questi Rossi del MPS, “defenestrato” dalla mansione di responsabile della comunicazione.

Il bagaglio di morte è pure patrimonio di alcune spietate società finanziarie “off shore” che sono responsabili degli omicidi di centinaia di migliaia di poveri latino-americani, per mano degli squadroni della morte.

A questo punto visto l’uso dello strumento mortale, viene il sospetto che il balzo in alto delle quotazioni della “City”, avvenuto quasi prima della morte della deputata britannica, non sia casuale.

Già quasi 50 anni fa per l’arabo Shiran Shiran si sospettò che avesse subito il “lavaggio del cervello” per poi eliminare Bob Kennedy, candidato presidenziale non gradito a mafia, FBI e CIA. Po vinse Nixon.

Inoltre la data “scelta” dall’assassino sembra proprio perfetta per ottenere il massimo del risultato elettorale nel referendum prossimo. Se la deputata fosse stata eliminata prima, l’effetto sull’opinione pubblica sarebbe potuto svanire, oppure, come in Spagna nel 2002, il tempo maggiore avrebbe potuto svelare imbarazzanti retroscena sul delitto. Infine, anche solo qualche giorno più tardi, avrebbe potuto non ottenere il risultato che ormai sembra scontato, anche grazie all’esecuzione.

Il dubbio è doveroso, forse è fantapolitica, ma la “politica” prende sempre più le sembianze di un fantasy.

Autore: admin

Condividi