Taormina Film Fest- Premiati V. Placido, S. Rocca, S. Impacciatore, M. Bellocchio

 

Taormina Film Festival

 

 

TAO CLASS CON HARVEY KEITEL

Domenica 12 giugno sono stati consegnati i seguenti premi: a Violante Placido il “Premio Città di Taormina”; a Stefania Rocca e a Sabrina Impacciatore il “Premio Cariddi”. Marco Bellocchio ha ricevuto il “Premio Cariddi d’oro” e Susan Sarandon l’ “Humanitarian Award”.

****

Molti i grandi nomi del cinema e grandi film in programma per la quarta giornata della 62esima edizione del TaorminaFilmFest che si terrà dall’11 al 18 giugno, prodotto e organizzato da Agnus Dei di Tiziana Rocca, General Manager del TFF con Chiara Nicoletti e Jacopo Mosca co-direttori del comitato artistico.

La TaoClass è con Harvey Keitel che ha terminato di girare tre nuovi film “Lies We Tell”, “The Comedian” di Taylor Hackford e “Gandhi of the Month” di Kranti Kanade.

In Concorso TAO62 arriva “L’attesa”, il ritorno al documentario di Roland Sejko dopo il successo di critica e il David di Donatello per il miglior doc nel 2013 con ‘Anija – La nave’. Lo sfondo del film è il viaggio di Papa Francesco in Albania, nella sua prima visita continentale, il 21 settembre 2014, per visitare “un popolo che ha a lungo sofferto le ideologie del passato”.

Ne “L’attesa” il suo volo da Roma a Tirana dura 50 anni. Il documentario usa il viaggio del Papa come punto di partenza per fare una dissezione della dittatura comunista albanese, dichiaratamente l’unico paese ateo del mondo. Attraverso riprese e materiali d’archivio, il film segue le vicende di una coppia di protagonisti dalle storie memorabili: un frate francescano che ha passato la maggior parte della sua vita nelle carceri comuniste, e una cattedrale, quella di Scutari, che divenne un palazzo dello sport. Il film è distribuito da Istituto Luce-Cinecittà.

Sempre per TAO62 in concorso “A Man called Ove  (En man som heter Ove)di Hannes Holm.

Ispirato all’omonimo romanzo di Fredrik Backman, il film racconta la storia di Ove che gestisce con il pugno di ferro il proprio condominio, nonostante sia stato deposto anni prima dalla carica di amministratore. L’arrivo di Parvaneh, in attesa di un bambino, e della sua famiglia nella casa di fronte segna la nascita di un’inaspettata amicizia.

Per il concorso Filmmaker in Sicilia si potrà assistere alla proiezione de “Il Signore delle nevi – Appunti per un documentario sulle neviere in Sicilia” di Nello Correale.

Al Campus protagonista una delle più importanti e interessanti autrici della musica italiana Noemi.

Pre-visioni – Lavori in corso Pasta Garofalo presenta: CinemAdvertising con Pappi Corsicato e Luca Angeletti.

Tra le anteprime del Festival del Teatro Antico si vedrà “Angry Birds – Il Film” di Fergal Reilly e Clay Kaytis che uscirà nelle sale il 15 giugno distribuito da Warner Bros Pictures. Basato sul popolarissimo gioco Angry Birds, in “Angry Birds – Il Film” scopriremo finalmente perchè i famosi pennuti sono così arrabbiati! La storia ci porta su un’isola popolata da volatili quasi tutti felici, anche se incapaci di volare. In questo paradiso, Red, un uccello con problemi di controllo della rabbia, il velocissimo Chuck e l’esplosivo Bomb, sono sempre stati emarginati.

Ma quando sull’isola arrivano dei terribili maialini verdi, toccherà a loro dimostrargli di che cosa sono capaci… A Taormina sarà presente Chiara Francini che presta la voce alla meditativa Matilda insieme al Direttore Generale della Warner Bros Nicola Maccanico.

Per la rassegna Punto Luce in programma Mio Duce ti scrivo, di Massimo Martella. Durante il ventennio, italiani di tutte le età, sesso ed estrazione sociale prendono la penna per scrivere al duce. Un carteggio sterminato di centinaia di migliaia di missive, per chiedere aiuto, denunciare torti o illegalità, o solo comunicare a Mussolini la fede nella sua persona. Un  carteggio selezionato, interpretato da quattro attori (e corredato dalla testimonianza di un mittente d’eccezione, Andrea Camilleri) che vale come un formidabile e drammatico spaccato al vivo della macchina propagandistica di Mussolini.

Tra gli eventi speciali il TaorminaFilmFest si schiera ancora una volta con WeWorld per difendere i diritti delle donne e contrastare ogni forma di violenza. WeWorld, organizzazione che si occupa di garantire i diritti dei bambini e delle donne vulnerabili in Italia e nel Sud del Mondo, presenterà in anteprima nazionale nella prestigiosa cornice del TaorminaFilmFest, “Mothers. L’Amore che cambia il Mondo”, il documentario realizzato insieme al fotografo e regista Fabio Lovino per sensibilizzare sui diritti delle mamme dall’Italia al Sud del Mondo.

Il film racconta la necessità di puntare i riflettori su un tema “naturale” come la maternità, su cui ancora oggi, però, permangono ancora troppe zone d’ombra. Molti, troppi i diritti che non sono garantiti alle mamme e ai loro bambini.

Gli scatti più significativi di “Mothers. L’Amore che cambia il Mondo” diventeranno una Mostra Fotografica nella lounge del Palazzo dei Congressi di Taormina dal 14 al 18 giugno. La mostra inaugurerà martedì 14 giugno e vedrà la cantante Noemi come madrina dell’iniziativa.

Sempre tra gli Eventi Speciali saranno proiettati gli episodi 11 e 12 di Gomorra stagione 2 per la regia di Stefano Sollima, Claudio Cupellini e Francesca Comencini, Claudio Giovannesi.

Ancora Evento Speciale con la Fondazione Ente dello Spettacolo che  organizza con Sky 3D e insieme alla direzione del Festival, la proiezione speciale del documentario Firenze e gli Uffizi, dopo il grande successo di critica e pubblico in Italia e all’estero. “Firenze e gli Uffizi” di Luca Viotto  è prodotto da Sky 3D in collaborazione con Sky Arte HD, Nexo Digital e Magnitudo Film, con il patrocinio del Mibact e del Comune di Firenze. 

Autore: admin

Condividi