Franco LA MAGNA- Ecatombe Almodovar (“Julieta”, madre abbandonata)


Cinema    Recensioni brevi


 

ECATOMBE ALMODOVAR

d21b1eede8075272bb9b700410d28d47

“Julieta”, madre abbandonata

****

Lo spagnolo di Ciudad Real, Pedro Almodovar prosegue la sua catastrofica indagine su devastati (e devastanti) universi femminili (autopromuovendosi defensor dei violati sentimenti d’una personale galleria di donne, non più in crisi di nervi ma ugualmente affrante e smunte), seminando un pittoresco mosaico di morti (per malattia, per disgrazia, per suicidio, ecc…), non lesinando neppure l’ormai consueto incidente d’auto (vero e proprio fetish del cinema contemporaneo), dal quale (per grazia ricevuta) la protagonista esce solo acciaccata (e rinata).

Irrisolto, volgare (anche nell’uso dei soliti cromatismi accecanti), linguisticamente rozzo (con i suoi infantili segnali prolettici e i simbolismi rudimentali), “Julieta”, madre abbandonata da figlia in preda ad oscuri sensi di colpa, si aggiunge all’ormai frusta (ri)produzione di ritratti di eroine passionali e maltrattate, schiave d’irrefrenabile “amour fou” divenuto da un pezzo “amour déjà vu”. Solo per gli adoranti fans del regista della Mancia, che lo credono ancora un “petrarchista” del mélo.                                                                                                                                                       Interpreti: Regia: Pedro Almodóvar Con: Emma SuarèzAdriana UgarteRossy de PalmaInma CuestaDarío GrandinettiDaniel Grao Michelle JennerNathalie PozaPilar CastroSusi SánchezPriscilla DelgadoJoaquín NotarioBlanca Paré

Autore: admin

Condividi