Franco LA MAGNA- Ritorno a Niccodemi? (“La maestrina” Teatro Comunale di Nicolosi)

 

Lo  spettatore accorto

 

 

RITORNO A NICCODEMI?

LA MAESTRINA - Commedia in 3 atti di Dario Niccodemi

“La maestrina” di scena al Comunale di Nicolosi (Catania)- Compagnia Amici del Teatro

****

Con un’accorata, intensa e sofferta recitazione di Agata Tarso, interprete principale de “La maestrina” di Dario Niccodemi e primadonna, si è conclusa la stagione teatrale 2015-2016 della Compagnia del Teatro Stabile di Nicolosi, giunta al ragguardevole traguardo del 45° anno di attività e per questo “omaggiata” con una targa dal primo cittadino del paesino pedemontano etneo, noto centro turistico sede del Parco dell’Etna, vulcano dichiarato da qualche anno patrimonio dell’umanità.

Dramma datato, intriso di patetismo, al centro del quale domina la figura di una “donna caduta” (categoria femminile fortunatamente ormai in disuso), delicata custode d’un segreto “innominabile” frutto d’una seduzione (colpa allora ritenuta imperdonabile), una bimba che erroneamente la donna crede morta e alla memoria della quale ha sommessamente dedicato la propria vita. Retorica dell’agnizione, rigidi rapporti di classe, personaggi ipercaratterizzati, fanno di questo lavoro di Niccodemi un deja vù da riproporre solo come sguardo tutt’altro che nostalgico su un passato rattristante, classista e penoso, mentre immutabile nel tempo resta il tema del viscerale amore materno.

Regia misurata di Nuccio Pappalardo (anche attore nei panni dell’energico conte, angelo salvifico della povera maestrina) e commovente intervento di una pattuglia di scolarette, strette attorno all’affetto della loro languida insegnante, che alla fine ritrova finalmente la gioia di vivere riabbracciando la sua tenera piccina (flam).

****

“La Maestrina” commedia in tre atti di Dario Niccodemi

Compagnia del Teatro Stabile di Nicolosi “Amici del Teatro”  -Regia Nuccio Pappalardo, con Agata Tarso (Maria Bini), Cristina Anfuso (signorina Gina), Pippo Grillo (Pallone), Maria Pulvirenti (la direttrice), Nuccio Pappalardo (Il conte Filippo), Giovanni Emmanuele (cavalier Guidotti), Salvo Pulvirenti (Giacomo Macchia) e il gruppo delle scolare. Scenografia Domenico Rizzo, Costumi Graziella Villardita.

Autore: admin

Condividi