Nuove povertà- Mutui, colpo di mano del governo

Nuove povertà*


MUTUICOLPO DI MANO DEL GOVERNO

banconote-appese-1024x682

 

Il Governo con il pretesto di una direttiva europea si appresta ad introdurre la possibilità per le banche di espropriare e vendere la casa di un debitore in difficoltà senza passare da un tribunale. Lo fa non solo per i nuovi mutui ma anche per quelli in essere, dato che la clausola può essere inserita a posteriori.

E non chiarisce nemmeno se la norma valga solo per gli immobili residenziali o anche per quelli ad uso produttivo, dato che l’ordinamento vigente non prevede distinzione fra mutui fondiari destinati a uno o all’altro immobile.

Un colpo di mano inaccettabile, che non può essere sanato se non con il ritiro del decreto legislativo.(*Giovanni Paglia – www.sinistraecologialiberta.it)

Autore: admin

Condividi