Via degli Oscar- Ennio Morricone, dal Golden Globe alla candidatura per il film di Tarantino


Via degli Oscar



ENNIO MORRICONE

Dal Golden Globe alla canditatura per il film di Tarantino

****

Quando la musica e il cinema si completano reciprocamente, si raggiunge una corrispondenza perfetta. Esattamente come è successo tra Quentin Tarantino e Ennio Morricone per il film, in arrivo nelle sale italiane il 4 febbraio, The Hatefull Eight.

E Morricone, dopo oltre quarant’anni dal suo ultimo lavoro per un film western, mette a segno un’altra colonna sonora che ha già il sapore del mito. Appena premiato ai Golden Globe, ora è in lizza anche per l’Oscar. Uscite oggi le nomination 2016, infatti il compositore italiano si contende il premio con Thomas Newman per “Il ponte delle spie”, Carter Burwell per “Carol”, Jóhann Jóhannsson per “Sicario” e John Williams per “Star Wars – Il risveglio della forza”.

Ennio Morricone nasce a Roma nel 1928 e firma la sua prima colonna sonora per il film Per un pugno di dollari, quindi per gli altri titoli della trilogia diretta da Sergio Leone. Scrive poi musica per Bernardo Bertolucci, Gillo Pontecorvo (“La battaglia di Algeri”), Pier Paolo Pasolini (“Uccellacci, uccellini”), Pedro Almodovar, Brian De Palma, Roman Polanski, Barry Levinson, Giuseppe Tornatore e altri.

Tra i numerosissimi premi e riconoscimenti di cui è stato insignito, nel 1994, si conta anche il premio alla carriera dalla “SPFM – Society for Preservation of Film Music”, consegnato per la prima volta a un compositore non americano. L’anno successivo riceve il Leone d’Oro alla carriera nel corso della 52a Mostra del cinema di Venezia. (ansa\panorama)

Nel febbraio 2007 – dopo cinque nomination – riceve il premio Oscar alla carriera e a consegnarglielo è Clint Eastwood, attore simbolo dei film di Sergio Leone.

Autore: admin

Condividi