Teatro Bellini di Napoli- Dal 20 gennaio, “Gospodin” diretto da G. Barbetti Corsetti

 

Teatro Bellini di Napoli

Dal 20 al 24 gennaio

GOSPODIN
di
Philipp Löhle
traduzione Alessandra Griffoni
a cura del Goethe Institut

con  Claudio Santamaria  Federica Santoro
Marcello Prayer 

regia
Giorgio Barberio Corsetti

produzione
Fattore K. / L’UOVO Teatro Stabile Di Innovazione
in collaborazione con   Romaeuropa Festival

****

Per la prima volta in Italia la storia di Gennant Gospodin, il bizzarro personaggio nato dalla penna del giovane e pluripremiato drammaturgo tedesco Philipp Löhle. A interpretarlo, Claudio Santamaria in un raffinato allestimento di Giorgio Barberio Corsetti.
Chi è Gospodin? È un anti-eroe che persegue testardamente un intento eroico: vivere rifiutando il concetto di denaro.

Trascorre le sue giornate abbastanza tranquillamente portando a passeggio il suo lama, attività che gli fa raccattare delle mance che gli garantiscono la sopravvivenza, fino a quando Greenpeace non gli sottrae l’animale, la sua fidanzata non lo molla portandogli via i (pochi) mobili da casa e il suo migliore amico, un sedicente artista contemporaneo in cerca di materiale per creare la sua installazione, non si appropria dei suoi obsoleti elettrodomestici. In compenso, gli viene lasciata da un conoscente con l’hobby saltuario della delinquenza una valigia piena di soldi… ma lui proprio quella non la vuole.


Veniamo trascinati nelle surreali (dis)avventure del protagonista, in un mondo popolato da personaggi assurdi almeno quanto lui, che compongono uno spettacolo ironico, poetico e paradossale durante il quale non solo ci affezioneremo al testardo idealismo di questo moderno Don Chischiotte alle prese con i mulini a vento, ma riusciremo anche a trovarci d’accordo con lui poiché, come sottolinea Barberio Corsetti «Gospodin siamo noi, quando vorremmo mollare tutto e vivere in pace, senza il condizionamento, la pressione del guadagno… Gospodin è comico, è tragico, è adesso…»

In occasione del debutto dello spettacolo, mercoledì 20 gennaio 2016 alle ore 18:30 presso il foyer del Teatro Bellini, l’autore Philipp Löhle, il regista Giorgio Barberio Corsetti e il protagonista Claudio Santamaria incontreranno il pubblico. Interverrà la critica del Teatro Elisabetta Villano. L’evento è a cura del Goethe-Institut in collaborazione con il Teatro Bellini.


-Ufficio Stampa a cura di Katia Prota

Autore: admin

Condividi