Londra – Quarant’anni fa nasceva il Punk. Mostra e concerti dal 4 gennaio.

QUARANT’ANNI DI PUNK TRA MUSICA, MODA E GIORNALI

A Londra dal 4 gennaio si celebra il movimento nato nel 1976.


“Il punk era una chiamata all’azione diretta. Che si trattasse di formare una band, di avviare un’etichetta discografica o di confezionarsi da soli i propri abiti, il Punk fornì lo slancio per una generazione di democrazia creativa, e questo spirito ha rappresentato forse l’eredità più importante del movimento”.

Così scrivono gli organizzatori di Punk.London – 40 Years of Subversive Culture, l’iniziativa che la città di Londra ha organizzato per celebrare i quarant’anni dalla nascita del movimento. Si comincia il 4 gennaio al The 100 Club di Oxford Street, dove, nel settembre del ’76, la “due-giorni” denominata 100 Club Punk Special vide sfilare tutti i nomi più importanti del nuovo trend musicale, dai Sex Pistols ai Clash. Ora, per dieci giorni, il locale ospiterà il Resolution Festival.

Al progetto, articolato in concerti, conferenze, proiezioni, dibattiti e mostre, hanno contribuito le principali istituzioni londinesi (musei, gallerie, case discografiche), tra cui British Film Institute, British Library, Design Museum, ICA, Museum of London, The Photographers’ Gallery, Rough Trade, Roundhouse.

Il calendario, ancora in via di definizione, viene aggiornato giorno dopo giorno nel sito ufficiale www.punk.london. Ma chiunque, in tutto il mondo, potrà organizzare un evento e aggiungerlo a The Culture Diary , segnalandolo come “Punk 2016”. Si potrà essere inseriti così nel calendario degli eventi ufficiali londinesi, utilizzando liberamente anche il logo firmato da Neville Brody, importante designer della scena punk londinese. Il tutto nell’ottica del DIY, l’etica del Do It Yourself nata e diffusa all’interno della cultura punk, inizialmente per propugnare il rifiuto delle major della distribuzione musicale, poi allargato a molte altre iniziative di auto-produzione come giornali, toppe, spille, saponi e oggetti per la cura del corpo.

Autore: admin

Condividi