Eliseo Cultura- Incontro con Claudio Magris e presentazione di “Non luogo a procedere”(16 dicembre)

 

 

Eliseo Cultura

Mercoledì 16 dicembre 2015, ore 20.00

Teatro Eliseo

NON LUOGO A PROCEDERE

Incontro con Claudio Magris

in occasione della pubblicazione del romanzo edito da Garzanti (2015)ne discute con l’autore con Eugenio Scalfari

modera Marino Sinibaldi letture di Isabel Russinova

 

Claudio Magris è uno dei più grandi scrittori del nostro tempo

Mario Vargas Llosa

In quest’epoca barbarica della storia, le opere e la presenza di Claudio Magris sono indispensabili

George Steiner

****

Due anime inquiete scavano nei segreti di Trieste sotto il Reich. Al Teatro Eliseo Claudio Magris incontra il pubblico per presentare il suo nuovo romanzo Non luogo a procedere, edito da Garzanti, in vendita dal 12 ottobre. Con lui sul palco di Via Nazionale anche il fondatore del quotidiano “la Repubblica” Eugenio Scalfari, l’attrice Isabel Russinova, che leggerà alcuni brani del libro, e il direttore di Radio3 Marino Sinibaldi, che condurrà la serata.

In questo romanzo violento, tenero e appassionato, Claudio Magris si confronta con l’ossessione della guerra di ogni tempo e paese, quasi indistinguibile dalla vita stessa: una guerra universale, rossa di sangue, nera come le stive delle navi negriere, cupa come il mare che inghiotte tesori e destini, grigia come il fumo dei corpi bruciati nel forno crematorio della Risiera di San Sabba, bianca come la calce che copre il sepolcro.

Non luogo a procedere è la storia di un grottesco Museo della Guerra per l’avvento della pace, delle sue sale e delle sue armi, ognuna delle quali racconta vicende di passione e delirio; è la storia dell’uomo che sacrifica la vita alla sua maniacale costruzione, per riscattarsi alla fine nell’accanita ricerca di un’orribile verità soppressa; è la storia di una donna, Luisa, erede dell’esilio ebraico e della schiavitù dei neri.

Con una narrazione totale e frantumata, precisa e insieme visionaria, Magris scava con ferocia nell’inferno spietato delle nostre colpe, e racconta l’epos travolgente di tragedie e silenzi dell’amore e dell’orrore.

 

****

Ufficio stampa del Teatro Eliseo

Maria Letizia Maffei

335 6467974 ml.maffei@teatroeliseo.com

Antonella Mucciaccio

347 4862164  a.mucciaccio@teatroeliseo.com

 

 

Autore: admin

Condividi