Teatro Piccolo Eliseo, Roma- Sino al 13 dicembre, “Niente più niente al mondo” di N. Pistoia, con C. Guarnieri

 

Piccolo Eliseo

presenta

Roma 2 13 dicembre 2015

NIENTE PIU’ NIENTE AL MONDO

dall’omonimo romanzo di Massimo Carlotto

con Crescenza Guarnieri

adattamento e regia di Nicola Pistoia

Produzione Casanova Teatro

 

****

Al Piccolo Eliseo Crescenza Guarnieri torna in scena dal 2 al 13 dicembre con lo spettacolo Niente più niente al mondo, tratto dall’omonimo libro di Massimo Carlotto. Si narra un intenso dramma familiare tra noir e racconto sociale. La donna, sola in scena, come in un delirio straziante, ironico e mai patetico, rievoca la propria storia e quella drammatica della sua famiglia, il rapporto con il marito e la figlia unica, tra bisogni e ossessioni, vite perdute, sogni infranti, il dio denaro, una battaglia per dimenticare. Le note di una canzone ricordano i giorni felici in un quotidiano senza storia e senza musica.

Sullo sfondo la città di Torino in cui regnano la mancanza di lavoro, la difficoltà di sbarcare il lunario quando non si è più produttivi. La protagonista è una proletaria, costretta a vestirsi negli empori cinesi e a fare la spesa al discount. La sua è un’esistenza misera, priva di speranza, che trova sfogo solo nelle bottiglie di vermouth. Crescenza Guarnieri dona un’interpretazione matura, forte, sublime al suo personaggio rendendo eloquenti anche le pause e i silenzi.

Il titolo trae origine da un verso della canzone di Gino Paoli Il cielo in una stanza, che, ripetuta ciclicamente, rappresenta proprio l’arrendevolezza della protagonista a un destino già segnato.

Massimo Carlotto racconta attraverso i propri personaggi le trasformazioni più recondite della società. Inizia l’attività letteraria e giornalistica nel 1994, scrivendo romanzi di genere noir. Il fuggiasco (1995), autobiografia romanzata sul suo periodo di latitanza, rappresenta la sua prima pubblicazione. Dal libro è stato tratto nel 2003 l’omonimo film, diretto da Andrea Manni con Daniele Liotti. Il suo personaggio più noto è l’Alligatore, alias Marco Buratti, un originale detective privato. I suoi romanzi sono tradotti in molte lingue e ha vinto numerosi premi sia in Italia che all’estero.

 

–  Ufficio Stampa a cura di Maria L. Maffei

Autore: admin

Condividi