Fr. L. Ma.- Omaggi a Mannino e Piazzolla (Teatro Massimo Bellini, Catania)

 

Teatro Massimo Bellini


OMAGGI A MANNINO E PIAZZOLLA

Secondo appuntamento della stagione sinfonica

****

Spumeggianti serate musicali al Teatro Massimo Bellini di Catania (13-14 novembre) giunte al secondo appuntamento della stagione sinfonica 2015/2016. Dedicata al prolifico compositore palermitano Franco Mannino (in occasione del decimo anniversario della morte-foto in alto del 1976) la prima parte del concerto, durante la quale è stata proposta la Sinfonia n. 12 op. 457 “Panormus” composta da Mannino nel 1994 e dedicata al natio capoluogo siciliano. Vivace aggiornamento romantico gremito d’impennate tragiche e improvvisi passaggi melodici,  i coloriti interventi (nel “presto”) di frasi estrapolate dal repertorio folk siciliano (“quanti fimmini ca ci su…) ed una chiusa tra i pittoreschi richiami del popolare mercato palermitano.

Una travolgente seconda parte ha poi offerto al pubblico il celeberrimo “Tango Suite” per sassofono e orchestra di Astor Piazzolla, diviso in sette momenti musicali che assommano in un’esaustiva sintesi i turbinosi ritmi e le avvolgenti musicalità del compositore argentino (detestato dai “puristi”). Atteso culmine il notissimo e popolare “Libertango”, trascritto ed eseguito per sassofono contralto da Theodore Kerkezos. Entusiasta il numeroso pubblico del Bellini, non avaro di consensi manifestati con ripetuti e scroscianti applausi, che infine ha potuto godere del “doveroso”, atteso e apprezzatissimo bis. Sempre arrangiato dal famoso sassofonista greco la serata si è inoltre arricchita dal breve brano “Czàrdàs”, ancora per sassofono e orchestra, composizione giovanile di Pedro Iturralde caratterizzata da un estremo virtuosimo e lunghi assoli di sax.

Autore: admin

Condividi