Cecilia STRADA Il corsivo. A tutti quelli che chiedono altre bombe

 

Il corsivo



A TUTTI QUELLI CHE CHIEDONO ALTRE BOMBE

CTukshqVEAAZdHX

Dimentichiamoci un momento le ideologie e andiamo di logica, vi va?

2001: si lancia la “guerra al terrorismo”. obiettivo: sconfiggere il terrorismo. ci si investe un volume di soldi da capogiro, si schierano gli eserciti più forti del mondo. misure di sicurezza straordinarie (dallo shampoo vietato in aereo all’intercettare mezzo mondo, almeno così dicono). e, come effetto collaterale, centinaia di migliaia di morti, feriti, vedove e orfani in nome della “guerra al terrorismo”.

2015: dopo tutte queste risorse investite nello sconfiggere il terrorismo, dovremmo aver vinto, o essere almeno in vantaggio, no? invece il terrorismo è più forte di prima. più diffuso, più ricco. più spaventoso. tutti ci sentiamo più terrorizzati, tutti vogliamo “fare qualcosa”. ma cosa?

2015: prima di chiedere altre bombe e altra guerra, per avere “sicurezza”, non sarebbe meglio farsi due domande? su che cosa non ha funzionato? su quali strumenti sono stati inutili, o controproducenti, e perciò da eliminare? due domande su quali altri strumenti si possono mettere in campo?

Mi fermo alla logica. senza dire la mia. mi fermo alle domande. mi rivolgo a tutti quelli che in queste ore chiedono altre bombe: non credete che dovremmo prima farci queste domande?

 

*dal blog dell autrice, che ringraziamo

Autore: admin

Condividi