Maria LOMBARDO – Da Cannes. Si lavora per il Taormina Film Festival (13-20 giugno)

 

 

Da Cannes*


SI LAVORA PER IL TAORMINA-FILM-FEST

Sempre con l’acqua alla gola, “ma alla fine ci si riesce”- Incontrando  Tiziana Rocca

****

Il TaorminaFilmFest (13 -20 giugno) sbarca a Cannes e lancia l’edizione 2015. Prime novità sono il nuovo sponsor “Variety”, Patricia Arquette come prima star e un grande autore nostrano, come Gabriele Salvatores assieme ad Asia Argento madrina. Il 10 giugnoil programma completo. Si devono ancora conoscere i contributi economici del Mibac e della Regione per sostenere il festival dovuto alla Agnus Dei production di Tiziana Rocca.

Ma dove eravamo rimasti? All’araba fenice, la Fondazione. Il commissario ad acta Marcello Giacone che su incarico dell’assessore regionale al Turismo, Cleo Li Calzi, sostituisce il commissario ad acta nominato nel 2003 e che non aveva proceduto alla trasformazione del Comitato in Fondazione, ha due mesi di tempo (uno è trascorso).

Il segretario generale di Taormina Arte NinniPanzera è impegnato nelle pratiche burocratiche. Il festival è alle porte e il programmaartistico è stato presentato a Cannes, assenti il sindaco di Taormina Eligio Giardina e la Regione,nel Padiglione Italia sulla Croisette dalla general manager Tiziana Rocca. La direzione artistica è affidata al comitato di selezionatori che ha affiancato Mario Sesti (dimessosi) nelle precedenti edizioni: Franco Montini, Jacopo Mosca, Chiara Nicoletti e Gabriele Niola.

Nulla si farebbe quest’anno, come nulla si sarebbe fatto nel 2014, stante il ritardo insostenibile nel pagamento degli stipendi (è stata liquidata solo una parterelativa al 2014, niente del 2015) senza lo spirito di abnegazione del personale di Taormina Arte.

Tiziana Rocca annuncia il ritorno del concorso TAO61 con una giuria di giovani (David di Donatello) che assegnerà il Cariddino d’oro, un film con Michael Douglas (“Caccia all’uomo” di Jean-BaptisteLeonetti), ad apertura il concorso, per il via al Teatro Antico l’anteprima internazionale di “Inside out”  filmone Disney Pixardiretto da Pete Docter, in sala il 19 giugno negli Usa e 16 settembre in Italia, che porta nei meandri della mente di una ragazzina.

In preapertura l’11 giugno “Jurassic World” in 3D (nel cast Chris Pratt). Il nuovo capitolo della sagaambientato 22 anni dopo gli eventi del primo film, vede Steven Spielberg produttore esecutivo. Colin Trevorrow dirige l’epica avventura con i personaggi creati da Michael Crichton.

“L’Italia raccontata dall’istituto Luce” a cura di istituto Luce- Cinecittà presenta in anteprima mondiale “Sicilia 43”, di Folco Quilici sullo sbarco in Sicilia:doveva essere pronto per i 50 anni dello sbarco ma che per motivi produttivi ha ritardato («Sono venute a galla – ha spiegato  il regista – una serie di stragi impressionanti e sottaciute»).

“In quattro edizioni – dice Tiziana Rocca – sono stati raggiunti molti obiettivi, tra i quali la collaborazione con Anica, Istituto Luce Cinecittà, Ice, Nuovo Imaie(Istituto mutualistico Artisti Interpreti o Esecutori), Fondazione Ente dello Spettacolo,Centro sperimentale di Cinematografia che per i suoi 80 anni presenta una rassegna su allievi oggi famosi: da Liliana Cavani e Ermanno Olmi a Paolo Virzì. E poi un Focussu Cuba.

Taormina si propone come rampa di lancio per i film che escono d’estate. Vecchio obiettivo. Ma dipende dalla più ambita Mostra di Venezia. Previsti anche incontri con produttori stranieri per vendere location siciliane cui parteciperà l’Ufficio cinema della Regione Sicilia. Speriamonon ci siano più occasioni “perdute” come il film di Garrone (location non propagandate) ai fini della promozione turistica.

“Variety” con il suo vicepresidente Steven Gaydos, assicura una presenza a Taormina di film americani indipendenti.

“Dal 2012 – dice la Rocca -sono stati portati avanti un piano editoriale e marketing studiati perché il Festival diventi  volano per la cultura e il made in Italy e riportianche star e major hollywoodiani”.

Viene da sorridere. Magari!  (*lasicilia.it)

Autore: admin

Condividi