Luana BOMBARDI- L’ultimo tour di Sylvie Guillem (Modena, Teatro Comunale)



L’emozione della grande danza

 


L’ULTIMO TOUR DI SYLVIE GUILLEM

Guillem: l'addio

Teatro Comunale di Modena

***

Un fantastico appuntamento con la danza quello di martedì 31 marzo, interamente dedicato, com’era, a Sylvie Guillem, fuoriclasse del balletto, classico e contemporaneo. Al Teatro Comunale di Modena l’arcinota interprete parigina ha proposto, in prima assoluta, e insieme al londinese Sadler’s Wells, il suo ultimo programma. Proprio a  Modena, ha dato avvio al suo tour d’addio alla danza, dopo avere ottenuto ovunque, grazie alle sue doti tecnico-interpretative, più uniche che rare, un consenso senza eguali. Trentanove anni d’attività. Tanti successi. E, ora, la decisione di interrompere, per occuparsi d’altro. “Con gratitudine e un bel carico di emozioni” si conclude, così, in questo anno 2015, una carriera straordinaria. “E’ stato un viaggio entusiasmante – dice in proposito Sylvie – e ora sto per cambiare direzione. Una ‘vita in corso’. La mia.”

Interprete, in assolo, dell’avveniristico-surreale techne di Akram Khane – che ritrae un’improbabile relazione sentimentale-tecnologica fra una donna e un dispositivo girevole e semovente, montato su un’asta al centro della scena – l’artista si è esibita anche – in coppia con l’eccellente Emanuela Montanari – nel suggestivo e sofisticato Here & After di Russell Maliphant; due lavori nuovi, entrambi rappresentati a Modena in prima assoluta. Life in Progress – titolo del programma – ha previsto, inoltre, l’allestimento di Duo, di William Forsythe, per  l’ottima interpretazione, tutta al maschile, di Brigel Gjoka e Riley Watts. Sylvie Guillem si è prodotta, infine, nuovamente in assolo, nell’intimistico e toccante Bye di Mats Ek; una creazione già nota e rivista con piacere, assai pertinente all’occasione e simbolicamente offerta in chiusura di serata.

Prima assoluta

techne – prima assoluta

Coreografia Akram Khan

Musica Andy Cowton

Luci Lucy Carter

Costumi Kimie Nakano

Direttore delle prove Jose Agudo

Musicisti Prathap Ramachandra percussioni

Grace Savage beatbox, Alies Sluiter violino, voce, laptop

Interprete Sylvie Guillem

Duo

Coreografia William Forsythe

Musica Thom Willems

Scene, luci e costumi William Forsythe

Interpreti Brigel Gjoka e Riley Watts

Here & After – prima assoluta

Direzione e Coreografia Russell Maliphant

Musica Andy Cowton

Luci Michael Hulls

Costumi Stevie Stewart

Interpreti Sylvie Guillem e Emanuela Montanari

Bye

Coreografia Mats Ek

Musica Ludwig van Beethoven

Scene e costumi Katrin Brannstrom

Luci Erik Berglund

Video Elias Benxon

Interprete Sylvie Guillem

Produzione Sadler’s Wells

in coproduzione con Les Nuits de Fourvière e Sylvie Guillem

****

Un’anticipazione


IL PROSSIMO SPETTACOLO IN CARTELLONE

La programmazione di danza e balletto del Comunale di Modena prosegue, tra pochi giorni, con un’altra proposta altrettanto degna d’attenzione. Venerdì 10 aprile il teatro ospiterà Trio ConcertDance; una produzione che Alessandra Ferri e Herman Cornejo hanno ideato insieme con Bruce Levingston, pianista apprezzato per la sua originale interpretazione del repertorio contemporaneo.

Lo spettacolo nasce dal desiderio condiviso di dar vita a una nuova esperienza. L’idea  è che la musica possa materializzarsi attraverso la danza e la danza attraverso la musica; un concetto già espresso da Balanchine: “guardare la musica, sentire la danza”.

Si avrà modo di assistere, così, a nuove creazioni di coreografi della scena contemporanea internazionale: il già citato Russell Maliphant, Demis Volpi e la danzatrice e coreografa Fang-Yi Sheu. Il programma includerà, inoltre, un brano, ormai “classico”, a firma del franco-albanese Angelin Preljocaj.

****

Venerdì 10 aprile 2015 – ore 21.00

ALESSANDRA FERRI – HERMAN CORNEJO – BRUCE LEVINGSTON

Trio ConcertDance

Teatro Comunale “Luciano Pavarotti”

IL BALLETTO


Alessandra Ferri, Herman Cornejo danzatori

Bruce Levingston pianoforte

Coreografie di

Russell Maliphant, Demis Volpi, Fang-Yi Sheu, Angelin Preljocaj

Musiche di

Wolfgang Amadeus Mozart, Philip Glass, György Ligeti

Johann Sebastian Bach, Fryderyk Chopin, Domenico Scarlatti

Quartetto d’archi: Solisti dell’Opera Italiana

realizzazione musicale dal vivo

Autore: admin

Condividi