Festival di Sanremo- Al via l’edizione ‘Dio Patria Famiglia’ (con Carlo Conti, Emma, Arisa)

 

Sanremo

 

 

INIZIA L’ EDIZIONE ‘DIO PATRIA FAMILIA’

Anfitrione, Carlo Conti affiancato da Emma e Arisa

****

Che sarebbe stato un festival tradizionale, nazionalpopolare, s’era capito da tempo. Ma fa strano lo stesso vedere sul palco la famiglia Anania di Catanzaro, invitata perché mamma e papà hanno messo al mondo sedici figli, giustamente ringraziano Cristo per il dono e spiegano che per vivere in diciotto basta la provvidenza. Mettiamoci pure i riesumati Albano e Romina, poi Emma che indossa un abito lungo che sembra da sposa, Arisa per fortuna sotto il vestito rosso non s’è messa il reggiseno e qui a casa di nonna Pina si staglia come una pericolosa sovversiva (“Doveva essere un’uscita trionfale, è un’uscita da pippa” dice, scendendo goffamente le scale e scherzando sul suo vero nome, Rosalba Pippa).

Poi c’è Rocio in color fragola, e menomale, perché dopo il bianco di Emma e il rosso di Arisa si temeva il verde e l’Inno di Mameli – che scende le scale con sguardo interrogativo, cita bizzarri proverbi spagnoli che parlano di tori e gamberetti e nessuno capisce niente. Comincia il festival che Carlo Conti ha detto “ma quale restaurazione, ognuno fa Sanremo a modo suo”, edizione numero 65, via in un soffio ogni precedente tentativo di rendere Sanremo altro da sé, Sanremo è Sanremo e tale deve restare. (ansa\larepubblica

Autore: admin

Condividi