Roma Europa Festival- Al Teatro Argentina, “Hamlet” diretto da A Baracco (sino al 28 settembre)

 

 

Roma Europa Festival   Teatro Argentina

 

Dal 26 al 28 settembre

presentano in prima nazionale

 

HAMLET

diretto da Andrea Baracco

con la drammaturgia di Francesca Macrì (Biancofango) e

le scenografie multimediali di Luca Brinchi e Roberta Zanardo/Santasangre

per una rilettura teatrale che supera la parola e le interpretazioni stratificate

nel tentativo di restituire la complessità dell’opera shakespeariana.

 

Dieci i personaggi che prenderanno vita sulla scena con Lino Musella (Amleto),

Eva Cambiale (Gertrude), Paolo Mazzarelli (Claudio), Michele Sinisi (Orazio, Guilderstern),

Andrea Trapani (Polonio, Prete, Osric ), Woody Neri (Laerte, Rosencrantz), Livia Castiglioni (Ofelia)

e Gabriele Lavia in audio e video nel ruolo dello spettro.

Una produzione Teatro di Roma, Festival Romaeuropa e 369gradi

in coproduzione con Festival Internacional de Teatro Clásico de Almagro

in collaborazione con Tfddal – Teatro Franco Parenti, La Corte Ospitale, ATCL Associazione Teatrale tra i Comuni del Lazio

 

Teatro di Roma e Romaeuropa Festival, in coproduzione con 369 gradi, presentano Hamlet, rilettura di una delle icone della drammaturgia di tutti i tempi, con la regia di Andrea Baracco, in prima nazionale il 26 settembre al Teatro Argentina di Roma.

 

Dopo il debutto al Festival di Almagro dello scorso luglio, l’Hamlet di Baracco arriva sulla scena dello Stabile capitolino incarnando il senso di fragilità e di precarietà dell’uomo contemporaneo che porta addosso i segni di una deriva, la propria e quella di un’intera collettività. Infatti, la regia non propone la figura di un fine intellettuale che dubita, che riflette su di sé, sugli altri, sul senso primo e ultimo dell’esistenza, bensì un Hamlet compromesso, in perenne disequilibrio e che continua ostinatamente a commettere passi falsi, sia nel corpo che nel pensiero, inciampando nelle trappole che qualcuno ha con cura depositato prima del suo passaggio.

 

Lo spettacolo si inserisce all’interno del progetto SHAKESPEARE ALLA NUOVA ITALIANA, l’articolato programma di attività e spettacoli che il Teatro di Roma dedicherà all’opera del bardo portando nelle sue sale 9 Shakespeare, tra cui 3 Amleto, alla riscoperta dell’eterno fascinatore delle più intime tra le passioni umane. Inoltre saranno previsti, in collaborazione con il Festival Internazionale del Cinema di Roma, gli incontri con i registi Julie Taymor e Vishal Bhardwaj che presenteranno i propri lavori ispirati a Shakespeare.

Ufficio Stampa Teatro di Roma:

Amelia Realino

tel. 06. 684 000 308 I 345.4465117

e_mail: ufficiostampa @teatrodiroma. net

Autore: admin

Condividi