Monica SCHIRRU- Teatrodanza. “Incontri” e “Ay!” al Carignano di Torino

 

 

Torino- Teatrodanza

 


INCONTRI

di e con Carolyn Carlson, Eva la Yebarbuena  -e Paco Jarana ( chitarra), José Valencia (canto)

Théâtre National de Chaillot- in coproduzione con Carolyn Carlson Company- CCN de Roubaix

AY!

Coreografia e direzione artistica  Eva la Yebarbuena

con Eva la Yebarbuena- e con Paco Jarana (chitarra), José Valencia (canto), Enrique El Extremeňo (canto),Vladimir Dimitrenko (violino), Antonio Coronel (percussioni)

Eva la Yerbabuena Ballet Flamenco- Torino, Teatro Carignano    Prima italiana     13  settembre 2014

°°°°°°

E’ stato un omaggio al flamenco il secondo appuntamento di Torinodanza, con due interpretati d’eccezione al Teatro Carignano di Torino: Eva la Yerbabuena, una delle più intense interpreti della danza spagnola e Carolyn Carlson,  pioniera di codici gestuali innovativi, che ha lasciato  tracce profonde nella sperimentazione della danza contemporanea.

Il loro connubio artistico è stato celebrato con “Incontri”, un lavoro di ricerca  firmato da Eva la Yerbabuena.  Un pezzo costruito sulla specularità coreografica di due linguaggi del corpo molto diversi tra loro ma entrambi energici e di grande suggestione: l’antica tradizione del flamenco, dal codice gestuale irruente e istintivo, e una danza più riflessiva, filosofica, meditativa. Una doppia lettura del flamenco, dalle origini ibride e meticce, frutto della contaminazione di musiche e danze gitane con quelle andaluse. “Incontri” è un lavoro attento ai movimenti delle braccia, delle mani, dei polsi,  che connota in modo specifico questo tipo di danza. Ed è soprattutto la sinergia di  due temperamenti artistici forti e carismatici in un’occasione rara ed eccezionale.

“Ay”, solo interpretato in modo sublime da Eva la Yerbabuena, è un tributo al flamenco nella sua accezione più autentica e genuina: energia pura, impetuosa, accompagnata  dalla musica dal vivo eseguita da un gruppo straordinario – chitarra, violino e percussioni – sfondo sonoro prorompente per il  canto primordiale  di Enrique El Extremeňo e José Valencia. Magnifico.

Autore: admin

Condividi