Teatro dei Conciatori, Roma- Dal 14 luglio, “L’elasticone” canzoni e ‘tormenti’ di S.Di Stefano

 

 

Cartellone

 

Teatro dei Conciatori

Contemporary Urban Theatre

14, 15 e 16 LUGLIO 2014 – ore 21:00

 

L’ELASTICONE

 

Canzoni e tormenti di Sabrina Di Stefano

liberamente adattati ed eseguiti al pianoforte da Angelo Pelini

e disturbati dalle attrici Nadia Perciabosco e Laura de Marchi

regia di Marco Simeoli

 

Sarà in scena al Teatro dei Conciatori il 14,15 e 16 luglio 2014 – ore 21:00 lo spettacolo L’ELASTICONE, canzoni e tormenti di Sabrina Di Stefano, liberamente adattati ed eseguiti al pianoforte da Angelo Pelini e disturbati dalle attrici Nadia Perciabosco e Laura de Marchi. Regia di Marco Simeoli.

L’Amore. Le relazioni. Chi di noi ne ha capito veramente qualcosa?

Filosofi, psicologi, sociologi ne hanno fatto la base della loro scienza; l’argomento ha ispirato e motivato artisti, scrittori, pittori, scultori, poeti, cantautori, musicisti, registi, danzatori, terapeuti; sono stati prodotti migliaia di libri, saggi, trattati, ma anche canzoni, poesie, racconti e solo e unicamente per interrogarsi e parlare d’amore, o meglio, dell’amore.

Così, non è strano che anche Sabrina Di Stefano, cantautrice romana, abbia voluto dire la sua sull’argomento! Nasce così “L’ELASTICONE” che analizza e sintetizza le relazioni sentimentali in quattro tappe fondamentali, quattro capitoli attorno ai quali solitamente si snodano le vicende tipicamente umane: conoscenza, relazione, crisi e capitolazione.

Tutto questo ha ispirato un vero e proprio spettacolo-concerto ironico, spregiudicato, riflessivo, malizioso e tragicomicamente vero sull’amore. Sul palco la stessa Sabrina Di Stefano “canta” le proprie emozioni, disturbata dalle attrici  Nadia Perciabosco e Laura De Marchi, che, con i loro interventi ironici, comici e a volte taglienti, fanno da contraltare alla musica, eseguita dal vivo dal pianista Angelo Pelini, con la complicità di Leonardo Cesari alle percussioni (e non solo!).

Insieme esplorano le particolarità, i giochi, le strategie, le amarezze, i paradossi di un incontro, tema tanto conosciuto quanto sconosciuto, tanto scontato quanto nuovo, comunicando in modo diretto col  pubblico  che si diverte sentendosi coinvolto sia emotivamente che, talvolta, anche  praticamente.

Una specie di teatro canzone a più voci, nato per gioco attorno a un pianoforte in un salotto romano e che ora approda in teatro, con l’attenta e ironica regia di Marco Simeoli.

****

Sede: Via dei conciatori, 5 – 00154 Roma   Tel. 06.45448982 – 06.45470031   – info@teatrodeiconciatori.it Direzione Artistica: Antonio Serrano – Gianna Paola Scaffidi Ufficio Stampa a cura di Maya Amenduni

Autore: admin

Condividi