Conferenze- “Il Gattopardo” di Visconti ‘raccontato’da F.La Magna (Adrano,9 maggio)

 

 

 

 

 

 

Conferenze


IL GATTOPARDO DI VISCONTI

‘Raccontato’ da Franco La Magna

****

Venerdi’ 9 maggio, con inizio alle ore 16,00 presso la sede del “Circolo operaio” di Adrano (accanto Palazzo Bianchi) il critico cinematografico e storico del cinema Franco La Magna terrà una conferenza sul “Gattopardo”, capolavoro di Luchino Visconti del 1963, tratto dal celeberrimo romanzo di Giuseppe Tomasi  di Lampedusa, premiato con lo “Strega” (1959) due anni dopo la morte dell’autore. In occasione del 50° anniversario il film (uscito nelle sale il 26 marzo 1963) è stato riproposto in varie sale nazionali con l’aggiunta di dodici minuti, tra i quali in particolare viene mostrata la sequenza in cui Don Calogero Sedara, interpretato da Paolo Stoppa, parla con i contadini per cercare di placare gli animi di rivolta, promettendo loro (mentendo) la spartizione delle terre dopo il plebiscito.

L’aritocratico-comunista Visconti preferì eliminare in fase di montaggio uno dei passaggi più cupi ed esplicativi della tormentata storia risorgimentale. La falsa promessa di Sedara quindi la mancata quotizzazione delle terre da distribuire ai contadini fu infatti il preludio di quella più radicale vittoria del “mostruoso blocco agrario” che per molti decenni terrà l’isola ancora inchiodata a rapporti feudali, determinandone in buona parte l’arretratezza e dando vita all’ancora irrisolta <>, quindi al fenomeno del c.d. “grande brigantaggio”

La bassa qualità dell’immagine esalta ancor più il lavoro fatto sulla copia restaurata. La versione integrale del film in italiano è infatti andata perduta. Il restauro è stato accompagnato da un documentario di quindici minuti di Alberto Anile e Maria Gabriella Giannice, “I due gattopardi”, che ricostruisce le complesse vicende che precedono la trasposizione cinematografica del romanzo sul grande schermo, ne sottolinea la splendida infedeltà all’opera letteraria e contiene, inoltre, anche alcune sequenze tagliate o limate dallo stesso Visconti utilizzate per la presentazione al festival di Cannes (si vede e si sente Paolo Stoppa parlare in francese con i contadini) e mai più rimontate. Nel corso della serata, subito dopo l’intervento di La Magna, verranno proiettati sia il documentario che il film. L’ingresso è libero

Autore: admin

Condividi