Cosimo BILOTTI- Nel segno della continuità (la nuova stagione del Teatro di Rifredi)



Cartellone


NEL SEGNO DELLA CONTINUITA’


Presentazione stagione Teatro di Rifredi 2013/14

Si apre con un commosso ricordo dello scomparso Carlo Monni la presentazione della stagione teatrale di Rifredi 2013/14. Il motto di quest’anno è 110 e lode. Cento sono gli anni passati dal 1913 quando la Società di Mutuo Soccorso costruì la sala teatrale in quella che era una struttura operaia. Dieci sono invece gli anni che compie la prestigiosa denominazione di “teatro stabile di innovazione”.

Al fianco del direttore artistico Giancarlo Mordini erano presenti i rappresentanti di Comune, Provincia e Regione, tutti orgogliosi di sostenere concretamente una realtà che va oltre il teatro e rappresenta una “casa” per tutti i suo spettatori.

Il direttore Mordini, con giustificato orgoglio, ha voluto sottolineare come il teatro di Rifredi stia attraversando un momento di grande successo raggiungendo picchi massimi di spettatori e incassi anche in un periodo difficile come quello che stiamo vivendo.

La nuova stagione è rimasta immutata dal punto di vista concettuale con una offerta adatta a soddisfare un pubblico molto vario.

Ci saranno in tutto 156 spettacoli, metà dei quali sono autoprodotti da Pupi e Fresedde.

Il sipario si alzerà per la prima volta l’11 ottobre con Hotel Bosforo di Serra Yilmaz, attrice ormai di casa a Rifredi.

Saranno presenti in programma i grandi classici come Benvenuti in casa Gori e L’ultimo Harem, giunto al decimo anno, e dopo il successo dello scorso anno ci sarà il ritorno di Ticket e Tac con Katia Beni e Anna Meacci.

Le compagnie internazionali saranno quattro per un totale di sedici serate. Oltre al ritorno per il terzo anno consecutivo dei talentuosi francesi di Duel-Opus2, spicca lo show “MUU!2” della Compagnia Yllana una spumeggiante parodia sul mondo dei toreri.

La compagnia Junior BallettO di ToscanA porterà in scena duo spettacoli di danza, Giselle e La boule de niege, mentre per il Queer Festival ci saranno Ennio Fantastichini con Beniamino e La bella Rosaspina addormentata di Emma Dante.

Grande attesa anche per il Pinocchio di Ugo Chiti in collaborazione con Arca Azzurra che promette di essere un vero capolavoro.

Come tutti gli anni il teatro di Rifredi si occuperà della promozione tra i più giovani e anche quest’anno ha organizzato due eccellenti rassegne di teatro. Per i più piccoli “Rifredi Ragazzi” e per gli studenti delle superiori “Rifredi Scuola” propongono spettacoli gradevoli e divertenti ma dal carattere didattico che si svolgeranno di mattina alle ore 10 in orario scolastico.

Importante novità è la Scuola del teatro di Rifredi in collaborazione con la Max Ballet Academy. Infatti dopo 30 anni di produzione il teatro si apre alla formazione organizzando laboratori e corsi di recitazione per ogni fascia di età dai 6 anni in poi.

Non resta che fare i complimenti a questa realtà che anno dopo anno non solo riesce a mantenersi ad altissimi livelli ma continua a migliorarsi e a lanciare nuove sfide.

In ultimo l’appello del direttore Mordini “promuovete il teatro di Rifredi, parlate di noi a tutti quelli che conoscete, per continuare così abbiamo bisogno di ciascuno di voi!”

Prevendita

Teatro di Rifredi dal lunedì al sabato ore 16:00 – 19:00

Box Office in tutti i punti del circuito

Internet www.boxol.it

Per consultare la stagione completa: www.teatrodirifredi.it

 

Autore: admin

Condividi