Genova, Lunaria Teatro- “Il giorno della civetta” da Leonardo Sciascia, regia di Daniela Ardini

 

Lunaria teatro

 

FESTIVAL IN UNA NOTTE D’ ESTATE

11 e 12 luglio ore 21.15

Piazza San Matteo Genova

IL GIORNO DELLA CIVETTA

dal romanzo di Leonardo Sciascia

con Giovanni Costantino,
Mario Marchi, Andrea Benfante, Paolo Drago, Alberto Carpanini, Massimo Orsetti e  Anna Nicora

scenografie Giorgio Panni e Giacomo Rigalza costumi Mariangela Cerruti musiche Alessio Panni regia Daniela Ardini una produzione Lunaria Teatro

****

«Indubbiamente la mafia è un problema nostro. Io ne ho fatto un’esemplificazione narrativa: fino a quel momento sulla mafia esistevano degli studi, studi molto interessanti, classici addirittura; esisteva una commedia di un autore siciliano che era un’apologia della mafia, e nessuno che aveva messo l’accento su questo problema in un’opera narrativa di largo consumo. Io l’ho fatto». (Leonardo Sciascia).

La godibilità del giallo e l’impegno antimafia di Leonardo Sciascia nell’anteprima della nuova produzione di Lunaria Teatro con, tra gli altri, Giovanni Costantino e Mario Marchi.

Lo spettacolo sarà accompagnato da una degustazione dei prodotti di Libera Terra coltivati nei terreni confiscati alle mafie, in collaborazione con la Comunità di San Benedetto al Porto e Libera.

Il romanzo. Esempio di letteratura come impegno civile, Il giorno della civetta venne pubblicato per la prima volta nel 1961, prendendo spunto dall’omicidio di Accursio Miraglia, un sindacalista comunista ucciso a Sciacca nel gennaio del 1947 ad opera della mafia. Con questo suo primo romanzo, Sciascia mette in prosa la mafia e la sua modernità, portando all’attenzione dell’opinione pubblica quegli intrecci tra criminalità organizzata e istituzioni pubbliche che caratterizzeranno anche i suoi lavori successivi – A ciascuno il suo, Il contesto e Todo modo – e di cui, all’epoca, si sussurrava appena.

 

 

info@lunariateatro.ithttp://www.lunariateatro.it

Autore: admin

Condividi