Franco La Magna-Fest.Cinema Europeo. A metà percorso

 

Festival del Cima Europeo


A META’ PERCORSO

Aki Kaurismäki

Presentati  film di Corsini, Lund, Sardiello- La monografia Kaurismaki (nella foto)


Lecce- Al giro di boa la XIV edizione del Festival del Cinema Europeo (8-13) aprile, apertosi lunedì con l’anteprima de “Il pasticciere” di Luigi Sardiello, interpretato dai siciliani Rosaria Russo e Antonio Catania. Dopo la proiezione, nei giorni scorsi dei primi quattro film del concorso (le cui tematica sembra contraddistinta – per questi primi film presentati – da uno sguardo impietoso su contemporanei drammi esistenziali), oggi ancora un poker di “concorrenti”. In mattinata lo spagnolo-francese “The dream and the silence” di Jaime Rosales seguito dal francese “Three worlds” di Catherine Corsini, mentre in serata sarà la volta del norvegese “The almost man” di Martin Lund e del tedesco “Our little difference” di Sylvie Michel. Tutti i film, come è d’uso, sono presentati in versione originale con sottotitoli italiani. Previsti anche, dopo le proiezione, incontri in sala con i registi.                                                                                                                              Sempre nella giornata odierna due appuntamenti speciali: alle ore 18,00 un incontro-dibattito su “Le comunità ebraiche nel Salento e i rapporti tra Puglia e Israele” e alle 21,00 un secondo incontro con il regista finlandese Aki Kaurismaki (a cui è dedicata un’ampia retrospettiva ed una mostra fotografica al Castello di Lecce) condotto da Enrico Magrelli. Tutte le proiezioni sono concentrate presso il “Multisala Massimo” (5 sale). Fino alla fine del Festival, oltre alla retrospettiva Kaurismaki, omaggio al pugliese Fernando Di Leo (morto a Roma dieci anni fa) buon regista di action-movies ma anche di film “a luci rosa” e sul cui cinema domani si terrà un  incontro. Altro omaggio è dedicato all’attrice Francesca Neri con i film più rappresentativi da lei interpretati.                                                                                                                                        Atteso in giornata l’arrivo di Carlo, Luca e Silvia Verdone che sabato 13 consegneranno il premio dedicato al padre Mario, durante la cerimonia di chiusura. Il Festival del Cinema Europeo è diretto da Alberto La Monica e Cristina Soldano.

Autore: admin

Condividi