Lecce. Festival Cinema Europeo (813 aprile)

 

 

FESTIVAL DEL CINEMA EUROPEO

XIV edizione

Lecce, 8 – 13 aprile 2013 | Cinema Multisala Massimo

****

Si terrà a Lecce – dall’8 al 13 aprile 2013 presso il Cinema Multisala Massimo – la  XIV edizione del Festival del Cinema Europeo – diretto da Alberto La Monica e Cristina Soldano. Un Comitato dei Garanti, composto da Krzysztof Zanussi, Citto Maselli, Morando Morandini, Gianni Volpi,  ha il compito di certificare la qualità e la validità culturale della manifestazione. A quattordici anni dalla nascita, il Festival del Cinema Europeo si conferma, dunque,  una manifestazione al passo con i tempi, che guarda ai grandi eventi culturali dell’Europa e del Mediterraneo e particolarmente attenta al dialogo interculturale. Festa della cultura europea e mediterranea, diffonde annualmente circa 100 film tra lungometraggi, corti e documentari provenienti da numerosi Paesi Europei, con un canale di dialogo privilegiato con i giovani artisti.

La selezione delle opere proposte nelle varie sezioni evidenzia la presenza di registi di notevole talento, poco conosciuti al grande pubblico, ma assolutamente maturi da un punto di vista artistico e formale. In questa XIV edizione, al regista finlandese Aki Kaurismäki è dedicata la sezione I Protagonisti del Cinema Europeo, mentre a Francesca Neri è dedicata quella I Protagonisti del Cinema Italiano. Molti gli omaggi che il Festival del Cinema Europeo tributa quest’anno: nel nome di Emidio Greco, regista presente a tutte le edizioni della manifestazione, di cui era uno dei Garanti, insieme al Centro Nazionale del Cortometraggio e d’intesa con la sua famiglia, viene istituito da questa edizione il Premio Emidio Greco, rivolto a un giovane autore italiano per il suo talento nella realizzazione di un cortometraggio; a dieci anni dalla scomparsa di Ferdinando Di Leo, il regista di San Ferdinando di Puglia, viene proposta una rassegna dei suoi film più rappresentativi promossa dal Festival del Cinema Europeo, dalla Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia e dalla Minerva Pictures; Pietro Mennea, scomparso prematuramente lo scorso 21 marzo, viene ricordato attraverso la proiezione in anteprima del docu-film, “Diciannove e Settantadue” di Sergio Basso, che racconta la storia del primatista Mondiale e medaglia d’Oro Olimpica dei 200 metri. Come di consueto, si tiene la consegna del Premio Mario Verdone, istituito quattro anni fa in onore di Mario Verdone.

La manifestazione salentina, accanto al Concorso di Lungometraggi Europei e agli omaggi, ospita spazi di approfondimento con incontri e convegni, una Sezione sulla cinematografia di un Paese dell’area Mediterranea dedicata quest’anno al Cinema Israeliano e Sezioni riservate a cortometraggi e a documentari, che rappresentano un percorso di ricerca di nuovi temi e nuovi linguaggi audiovisivi. Dieci i  film europei in lingua originale, selezionati da Cristina Soldano, che partecipano al Concorso e saranno giudicati da una Giuria Internazionale, composta da Grazia Volpi (produttrice), Maya Sansa (attrice), Claudia Landsberger (Direttrice di EYE International-Film Institute Netherlands), Andriy Khalpakhchi (Direttore Molodist Film Festival-Kiev), Leon Lucev (attore).  Questi i premi: Ulivo d’Oro al Miglior Film, Premio per la Migliore Fotografia, Premio per la Migliore Sceneggiatura, Premio Speciale della Giuria, Premio S.N.G.C.I. per il Miglior Attore Europeo, Premio Officine Lab al Miglior Attore non Protagonista, Premio Cineuropa assegnato dalla giuria composta da Luciana Castellina (Presidente Onoraria Cineuropa), Amra Baksic Camo (Direttrice Cinelink, Sarajevo Film Festival) e Guillaume Calop (General manager Les Arc Film Festival), Premio FIPRESCI assegnato da una giuria internazionale di critici cinematografici (Karin Svensson, Marie-Pauline Mollaret, Ignazio Senatore), Premio Cinecibo, Premio Speciale del Pubblico. Questi i titoli: 11 MEETINGS WITH MY FATHER di Nikos Cornilios (Grecia, 2012); LIVING di Vasily Sigarev (Russia, 2012);LOVING di Slawomir Fabicki (Polonia, 2012); OUR LITTLE DIFFERENCES di Sylvie Michel (Germania, 2012); SHIPS di Elif Refig (Turchia, 2012); SILENT ONES di Ricky Rijneke (Olanda/Ungheria 2013); THE ALMOST MAN di Martin Lund (Norvegia, 2012); THE DEAD AND THE LIVING di Barbara Albert (Austria, 2012);THE DREAM AND THE SILENCE di Jaime Rosales (Spagna, 2012);THREE WORLDS di Catherine Corsini (Francia, 2012).

Tra gli altri premi il “Premio Mario Verdone” (lungometraggi) istituito nel 2010 dal Festival del Cinema Europeo insieme al Centro Sperimentale di Cinematografia e al Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani, con l’intento di premiare un giovane autore italiano (massimo 40 anni) che si sia particolarmente distinto per il suo talento nell’ultima stagione cinematografica nella realizzazione di un’opera prima o seconda. La giuria è composta da Silvia, Luca e Carlo Verdone che assegneranno il Premio sabato 13 aprile durante la Cerimonia di Chiusura della XIV edizione del Festival e ancora il Premio Emidio Greco (cortometraggi) La giuria è composta dal direttivo del CNC, dal Festival e dalla Famiglia Greco che assegnerà il Premio sabato 13 aprile durante la Cerimonia di Chiusura della XVI edizione del Festival.

La sezione I Protagonisti del Cinema Italiano prevede una retrospettiva di opere interpretate da Francesca Neri (nella foto, in alto), mentre quella del Cinema Europeo è dedicata ad AKI KAURISMAKI con una retrospettiva completa dei film del grande regista finlandese e a una mostra fotografica allestita presso il Castello Carlo V e aperta al pubblico ad ingresso libero e un incontro con l’autore a cura del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani. Sabato 13 come Evento Speciale in chiusura dell’omaggio, la proiezione del film CENTRO HISTORICO di Pedro Costa, Manoel de Oliveira, Victor Erice, Aki Kaurismaki. Previsto anche un OMAGGIO A FERNANDO DI LEO a dieci anni dalla sua scomparsa, con una rassegna dei suoi film più rappresentativi e un incontro sul suo cinema alla presenza di esperti ed appassionati. In questa occasione, sarà mostrato in anteprima assoluta il documentario FERNANDO DI LEO. UN PUGLIESE A ROMA con la regia di Deborah M. Farina e la cura di Domenico Monetti e Luca Pallanch.

Il CINEMA MEDITERRANEO quest’anno è dedicato al CINEMA ISRAELIANO (lungometraggi, documentari e cortometraggi)e Giovedì 11 aprile l’incontro “Le Comunità ebraiche nel Salento e i rapporti tra Puglia e Israele” in collaborazione con ARCI Lecce. All’incontro interverranno: Silvia Godelli (Assessore al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia), Ofra Farhi (Addetta Culturale dell’Ambasciata di Israele in Italia), Fabrizio Ghio (Curatore del libro “Comunità ebraiche nel Salento: una scomparsa silenziosa”), Fabrizio Lelli (Professore di Letterature Ebraica dell’Università del Salento), Alberto La Monica (Direttore FCE). Modera: Ariela Piattelli,  Direttrice Artistica del “Pitigliani Kolno’a Festival” di Roma. A Lecce sarà presentato IO SONO LI di Andrea Segre (Italia 2012), film vincitore della sesta edizione del Premio LUX, riconoscimento con il quale il Parlamento Europeo premia il cinema europeo con l’obiettivo di avvicinare l’Europa e i suoi cittadini attraverso il cinema, dando una maggiore visibilità ai film dell’Unione Europea. Sabato 13 aprile, si terrà la Tavola Rotonda CREATIVITA’ E REDDITIVITA’ DEL CINEMA EUROPEO. A testimonianza dell’apporto dei Festival sarà presentata la ricerca e il volume “I festival del cinema – Quando la cultura rende” di Mario Abis e Gianni Canova (Johan & Levi Editore), con gli interventi di Mario Abis e Giovanni Spagnoletti (Presidente Associazione Italiana dei Festival del Cinema). Per porre in evidenza il contributo delle Film Commission, saranno presentati i dati della Apulia Film Commission e della Location Austria e interverranno Arie Bohrer (Film Commissioner di Location Austria e Presidente di European Film Commissions Network) e Silvio Maselli (Direttore Apulia Film Commission e Presidente di Italian Film Commission). In merito ai Fondi, relazioneranno Susan Newman-Baudais (project manager di Eurimages) e Julien Ezanno (CNC).

La sezione dedicata al Centro Sperimentale di Cinematografia promuove alcune delle attività della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia, quali il restauro a cura della Cineteca Nazionale e la Scuola Nazionale di Cinema. In programma la presentazione dell’edizione restaurata di CHIEDO ASILO (1979) di Marco Ferreri a testimonianza del continuo lavoro di preservazione e restauro del patrimonio cinematografico italiano. Cinema & Realtà è la consueta sezione di documentari su temi sociali e culturali che propone un’occasione di riflessione sui seguenti temi: Ambiente e TerritorioL’immigrazione Alla ricerca del sé.

Altri concorsi: CORTOMETRAGGI PUGLIA SHOW riservato esclusivamente a giovani registi pugliesi (fino a 35 anni) e SHORT MATTERS! Rassegna dei cortometraggi nominati all’European Short Film Awards 2012 dell’European Film Academy, tra cui il Vincitore del Miglior Cortometraggio Europeo 2012 SUPERMAN, SPIDERMAN OR BATMAN di Tudor Giurgiu (Romania). Per le ANTEPRIME ED EVENTI SPECIALI, IL PASTICCIERE di Luigi Sardiello (Italia, 2012) anteprima nazionale, aprirà il Festival lunedì 8 aprile. Il filme è   realizzato in collaborazione con Rai Cinema e con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dell’Apulia Film Commission e della Regione Basilicata e racconta la storia di Achille Franzi, esaltando le qualità enogastronomiche pugliesi, i paesaggi lucani e il buon gusto tutto italiano. Quindi VIVE LE ROCK di Alessandro Valenti (Italia, 2012) anteprima nazionale – martedì 9 aprile; IL CUORE IN MANO, I PIEDI SULLA STRADA di Uli Möller anteprima nazionale – mercoledì 10 aprile; DICIANNOVE E SETTANTADUE di Sergio Basso (Italia, 2013) anteprima nazionale, prodotto da Sharoncinema Production, Centro Sperimentale di Cinematografia Production, RAI Radio Televisione Italiana, con la partecipazione della Fondazione Apulia Film Commission.  In chiusura ancoraCONCERTI E MOSTRE e feste per gli ospiti

Il Festival, riconosciuto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali “manifestazione d’interesse nazionale”, è ideato e organizzato dall’Associazione Culturale “Art Promotion”. Riceve il sostegno di: Comune di Lecce, Ministero per i Beni e le Attività Culturali-Direzione Generale Cinema, Regione Puglia-Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo, Fondazione Apulia Film Commission, Provincia di Lecce, Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia, Parlamento Europeo, CCIAA della Provincia di Lecce, Forum Austriaco di Cultura, Ambasciata di Francia, Ambasciata di Spagna, Istituto Polacco di Roma, Ambasciata di Israele. Si svolge con il Patrocinio e in collaborazione con: S.N.C.C.I., S.N.G.C.I., FIPRESCI, Centro Nazionale del Cortometraggio, Augustus Color, AIACE Nazionale, Università del Salento, Officine Artistiche, Apollonio Vini, Aziende Agricole Stasi, Futuro Remoto Gioielli, 11/8 Records, Vestas Hotels & Resort, Concessionaria Autosat di Lecce. Media Partner: Cineuropa, Cinecittà News, Radio Cinema.  Il Festival del Cinema Europeo di Lecce è membro dell’Associazione Festival Italiani di Cinema.

Quest’anno il Festival del Cinema Europeo sarà raccontato da SalentoWebTv, la web tv ufficiale dell’edizione 2013.

****

Contatti. Ufficio Stampa:  Giovanna Mazzarella & Cristina Scognamillo 348 3805201 giomazzarella@gmail.com | 335 294961 cristinascognamillo@hotmail.comUfficio Stampa Puglia Marianna Lotito 349 4533246 | press@festivaldelcinemaeuropeo.itFestival del Cinema Europeo Organizzazione Ass. Culturale Art Promotion | Via della Libertà n.17 | 70033 Corato (BA)Sede operativa e segreteria organizzativa: Cineporto di Lecce c/o Manifatture Knos | Via Vecchia Frigole, 36 – 73100 Lecce Tel: + 39 0832 390934 – Fax: +39 0832 387734 www.festivaldelcinemaeuropeo.it

Autore: admin

Condividi